Sei qui: linfasolidale.it > Agritata > Scopri l'agritata più vicina > Silvia Marocco | Frinco (AT)

Silvia Marocco | Frinco (AT)

CHI SONO

Quando mi chiedono dove abito di solito rispondo: a Frinco, che è vicino a Rinco, Tonco e Zanco… sembra incredibile, ma è così!

Mi chiamo Tata Sila. Come vi dicevo abito su un “bricco” di Frinco da 9 anni con mio marito Ivano, l’apicultore.

Dopo una parentesi di due anni in Africa (Tanzania) dove abbiamo lavorato per la cooperazione internazionale siamo tornati a casa e abbiamo aperto l’azienda “Bricco del miele” che è attiva dal 2012.

Ora abbiamo un centinaio di arnie e grazie alle nostre abili operaie, e anche un po’ nomadi, ogni anno produciamo tanti mieli diversi (acacia, castagno, millefiori di montagna, melata).

Oltre all’apiario abbiamo anche un bel frutteto e un grande orto con i quali produciamo marmellate, conserve, ecc..

Il mio grande amore per i bambini mi ha spinta ad aprire il cancello di casa per far vivere, a tutti quelli che verranno a stare per un po’ di tempo da noi, la gioia della natura.

I bambini hanno la possibilità di vivere giornalmente vere avventure, di usare tutti i sensi, soddisfare il proprio bisogno di movimento e incrementare le capacità motorie e le proprie forze.

Nella natura ritrovano lo spazio per essere bambini, per muoversi e correre, giocare e ridere, per attraversare fossi o fare giochi d’equilibrio sui tronchi, toccare e annusare fiori e bacche, lasciarsi cadere nell’erba alta o in mucchi di foglie secche, scoprire il verso del picchio, degli altri uccelli o lo scricchiolio delle foglie.

D’inverno possono esplorare tracce, riconoscere orme o cercare di catturare i fiocchi di neve con le mani. Nella natura fanno continuamente nuove scoperte, percepiscono i più piccoli cambiamenti, incontrano gli elementi, riconoscono il bosco come ambiente di vita per gli animali e le piante.

Nell’ambiente naturale i bimbi possono trovare tranquillità e dedicarsi per lungo tempo all’osservazione di insetti e altri piccoli e grandi animali: entrano in contatto con materiale vivente, e questo è molto interessante per loro e offre loro impressioni profonde e durature.

La natura stimola l’iniziativa, la creatività e la fantasia per giochi sempre nuovi. Il gioco con materiali naturali fa diventare il bambino un tecnico, un filosofo, un artigiano, un esploratore.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini statistici, pubblicitari e operativi, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’ uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy. Per saperne di più e per impostare le tue preferenze vai alla sezione: Privacy Policy

×